social media

Maggiore visibilità su Instagram

Maggiore visibilità su Instagram

Un buon tasso di engagement è fondamentale per ottenere maggiore visibilità su Instagram.

Instagram è oggi una delle piattaforme più grandi e più frequentate. Da giugno 2018, ha oltre un miliardo di utenti attivi e la metà di loro sono attivi ogni giorno.

Instagram è una piattaforma di marketing visuale molto specifica e i dati precedenti mostrano che ha un pubblico molto coinvolto.

Tuttavia, con così tanti brand in competizione per ottenere più visibilità su Instagram, come ti assicuri la visibilità? Nel 2020 è necessario tenere conto di fattori come il nuovo algoritmo. Sarà lui a darti visibilità.

Il nuovo algoritmo di Instagram

Con il nuovo algoritmo, si stima che solo il 10% del suo pubblico veda le pubblicazioni. Ecco perché ottenere maggiore visibilità su Instagram è diventata una delle preoccupazioni principali.

Maggiore è l’interazione con l’utente che carica il contenuto, prima lo vedrai.

  • Il nuovo algoritmo premia le interazioni, ecco perché mostra le pubblicazioni con più interazione.
  • Più recente è il tuo post, maggiore è la probabilità che tu ottenga visibilità su Instagram. L’algoritmo dà la priorità ai nuovi contenuti rispetto alle pubblicazioni precedenti.

Abbiamo chiaro che velocità e impegno sono fondamentali per ottenere visibilità su Instagram, ma c’è di più.

Il nuovo algoritmo conta tutte le interazioni ricevute, incluse quelle nelle storie o nelle dirette, e usa i risultati per darti maggiore visibilità su Instagram.

Tecniche per ottenere maggiore visibilità su Instagram

La cosa più normale per ottenere visibilità su Instagram è concentrarsi innanzitutto sul tasso di engagement.

Interagisci quotidianamente con account simili o del tuo settore

La regola base di Instagram è che l’engagement alimenta l’engagement. Quindi quando interagisci con altri utenti aumenterai automaticamente le possibilità di essere visto.

Tuttavia, l’engagement che generi è importante quanto la qualità, quindi dovresti dedicare parte del tuo tempo alla selezione di account specifici che ti danno davvero valore.

Ad esempio, se il profilo della tua azienda è un brand di moda, interagisci con altri brand di moda, influencer in questo settore, ecc. In questo modo ti farai conoscere al pubblico giusto che avrà un certo interesse per i tuoi contenuti.

Includi hashtag a coda lunga

Gli hashtag a coda lunga sono specifici e dettagliati. Ciò significa che riflettono in modo più accurato il contesto del tuo post.

Immagina di pubblicare una foto di un edificio postmoderno che ha attirato la tua attenzione. È possibile utilizzare l’hashtag #architettura con 86.491.936 pubblicazioni associate oppure #postmodernarchitecture, che ha 8.739 pubblicazioni associate. Idealmente, includi il secondo.

Sono hashtag molto simili, ma la seconda coda lunga ha molti meno post, il che significa che i tuoi contenuti hanno maggiori probabilità di essere scoperti e ottenere “Mi piace” e commenti.

Scrivi didascalie migliori

Ottenere maggiore visibilità su Instagram dipende anche dalla qualità dei contenuti e dalle tecniche persuasive per ottenere una maggiore partecipazione.

Una buona didascalia contestualizzerà la tua foto, mostrerà la personalità del brand e attirerà il tuo pubblico.

Per ottenere maggiore visibilità su Instagram grazie alla tua didascalia, assicurati di includere anche una CTA. Poni una domanda o incoraggia gli utenti a taggare un amico.

Più persone e meno oggetti

Sapevi che le foto con i volti ottengono il 38% di “Mi piace” in più rispetto a quelle senza volti? Pubblicare foto di persone è un’alternativa semplice ed eccellente per ottenere maggiore visibilità su Instagram.

Non importa cosa stai vendendo o promuovendo. Puoi sempre integrare i volti in modo che includano valore. Ciò aumenterà la credibilità e probabilmente invoglierà l’utente per interagire con la pubblicazione.

Rispondi ai commenti

Rispondere ai commenti è essenziale per mantenere una conversazione regolare, costruire una relazione con i tuoi follower e aiutare la tua pubblicazione a raggiungere la cima di tutti i feed.

Quando rispondi ai commenti di Instagram, l’algoritmo riconosce il tuo post come un elemento di valore. Valuta i tuoi contenuti come interessanti per gli altri.

Trova il momento migliore per pubblicare

Per ottenere maggiore visibilità su Instagram è essenziale rilevare i migliori tempi di pubblicazione.

Idealmente, dovresti andare alle statistiche del tuo profilo e osservare il tuo pubblico. Chi è, a che ora è più attivo, quali giorni della settimana sono migliori, ecc.

Usa le storie

Non puoi parlare del engagement di Instagram senza parlare di storie. Aumentare la partecipazione degli utenti attraverso questa risorsa è essenziale se si desidera ottenere maggiore visibilità su Instagram.

Oltre a utilizzare gli hashtag e la posizione, se desideri che la tua pubblicazione ottenga più partecipazione nella prima ora, devi condividerla nelle tue storie.

La cosa migliore è cercare di creare un po’ di mistero e intrighi e non fornire tutte le informazioni sulla foto nella stessa storia.

Sii coerente

Secondo vari studi, i principali brand pubblicano in media 1,5 volte al giorno su Instagram. Sebbene pubblicare post frequentemente sia importante, non devi bombardare i tuoi follower con contenuti.

Niente è fastidioso come un brand che pubblica costantemente contenuti inutili.

Assicurati anche di essere coerente con il contenuto che pubblichi. Pensa a tutto, da sottotitoli, filtri, angoli, colori, illuminazione, ecc. Sviluppa un’identità visuale unica, in modo che quando gli utenti vedono le tue foto, riconoscano immediatamente il tuo brand.

Non dimenticare la posizione

Oltre agli hashtag, puoi anche utilizzare i tag geografici per rendere visibili i tuoi post e le tue storie. Quindi, gli utenti possono visualizzare i tuoi contenuti quando cercano posizioni specifiche.

Spero che questa guida possa esserti utile per migliorare il tuo profilo Instagram.

Affidarsi ad un Social Media Manager certificato, ti permetterà di raggiungere un elevato numero di contatti e non ti farà sprecare denaro!

Contatti:


Facebook


Instagram


Linkedin


Whatsapp

Social Media Manager

Social Media Manager

Digitalizzare la tua attività non è più un’opzione, per questo hai bisogno di un Social Media Manager! Attenzione però, non hai bisogno di qualcuno che si limiti a pubblicare ogni tanto un contenuto sui tuoi profili social, hai bisogno invece di un Social Media Manager certificato, che si occupi della tua comunicazione e immagine online e, di conseguenza, del tuo social media marketing online.

C’è sempre una grande attenzione intorno al lavoro del social media manager, soprattutto quando si affronta il tema legato alle professioni. Le aziende hanno bisogno di persone altamente specializzate, non possono puntare sull’improvvisazione. Anzi, dovrebbero allontanarsi il più possibile da questa logica: ogni azione dovrebbe essere inserita in una social media strategy ed eseguita da una persona competente.

Per questo motivi, vorrei spiegarti chi è questa figura e come può aiutarti.

Chi è un Social Media Manager

Il social media manager è una figura che cura la presenza e la comunicazione di un’attività sui social network.

Quindi il social media manager è un professionista che lavora con i social, gestisce una o più piattaforme in base alle necessità. La principale differenza rispetto a un personaggio non specializzato (il famoso “cugino/nipote/amico” che si lancia verso improbabili operazioni) è la visione d’insieme, la capacità di inserire le proprie azioni in una strategia. Senza dimenticare competenza, esperienza, propensione.

Cosa fa: il suo lavoro​

Quali sono i compiti? Qual è il campo d’azione? Il social media manager si occupa dei profili social, del sito web e definisce un piano editoriale per ogni canale curando gli snodi che si trovano intorno all’azione. Questo significa che studia e crea i contenuti, ma lo fa dopo aver studiato il target e puntando verso obiettivi precisi.

Il social media manager studia un piano per il cliente, individua i social adatti e sviluppa una strategia adeguata a una serie di elementi che influenzano il percorso. Ad esempio gli obiettivi, i competitor, il budget. Infine si occupa della gestione operativa dei social.

Pensa ai contenuti da gestire con il piano editoriale: può definire i tempi, gli argomenti e i formati (testo, immagini, GIF, video). Poi c’è la fase di discussione e gestione del pubblico: quando i numeri aumentano e la pagina Facebook diventa un canale di grandi dimensioni.

In fine si occupa delle pubblicità online, essendo un creativo capace di pianificare, preparare e gestire una campagna pubblicitaria.

Le competenze di un social media manager?

Dev ’essere preparato essendosi formato con corsi di specializzazione. conoscenza delle piattaforme, compreso il monitoraggio e l’interpretazione dei dati, abilità nello studio del target, gestione dei codici per comunicare con il pubblico, buon uso dei tool per creare contenuti (ad esempio Canva, Photoshop) e per organizzare il piano d’azione (Business Manager solo per fare un nome).

Per concludere, l’attività di un social media manager certificato, può cambiare le sorti di qualsiasi attività, elevandola dalla concorrenza, attirando più clienti e aumentando il fatturato.