social media strategy

Maggiore visibilità su Instagram

Maggiore visibilità su Instagram

Un buon tasso di engagement è fondamentale per ottenere maggiore visibilità su Instagram.

Instagram è oggi una delle piattaforme più grandi e più frequentate. Da giugno 2018, ha oltre un miliardo di utenti attivi e la metà di loro sono attivi ogni giorno.

Instagram è una piattaforma di marketing visuale molto specifica e i dati precedenti mostrano che ha un pubblico molto coinvolto.

Tuttavia, con così tanti brand in competizione per ottenere più visibilità su Instagram, come ti assicuri la visibilità? Nel 2020 è necessario tenere conto di fattori come il nuovo algoritmo. Sarà lui a darti visibilità.

Il nuovo algoritmo di Instagram

Con il nuovo algoritmo, si stima che solo il 10% del suo pubblico veda le pubblicazioni. Ecco perché ottenere maggiore visibilità su Instagram è diventata una delle preoccupazioni principali.

Maggiore è l’interazione con l’utente che carica il contenuto, prima lo vedrai.

  • Il nuovo algoritmo premia le interazioni, ecco perché mostra le pubblicazioni con più interazione.
  • Più recente è il tuo post, maggiore è la probabilità che tu ottenga visibilità su Instagram. L’algoritmo dà la priorità ai nuovi contenuti rispetto alle pubblicazioni precedenti.

Abbiamo chiaro che velocità e impegno sono fondamentali per ottenere visibilità su Instagram, ma c’è di più.

Il nuovo algoritmo conta tutte le interazioni ricevute, incluse quelle nelle storie o nelle dirette, e usa i risultati per darti maggiore visibilità su Instagram.

Tecniche per ottenere maggiore visibilità su Instagram

La cosa più normale per ottenere visibilità su Instagram è concentrarsi innanzitutto sul tasso di engagement.

Interagisci quotidianamente con account simili o del tuo settore

La regola base di Instagram è che l’engagement alimenta l’engagement. Quindi quando interagisci con altri utenti aumenterai automaticamente le possibilità di essere visto.

Tuttavia, l’engagement che generi è importante quanto la qualità, quindi dovresti dedicare parte del tuo tempo alla selezione di account specifici che ti danno davvero valore.

Ad esempio, se il profilo della tua azienda è un brand di moda, interagisci con altri brand di moda, influencer in questo settore, ecc. In questo modo ti farai conoscere al pubblico giusto che avrà un certo interesse per i tuoi contenuti.

Includi hashtag a coda lunga

Gli hashtag a coda lunga sono specifici e dettagliati. Ciò significa che riflettono in modo più accurato il contesto del tuo post.

Immagina di pubblicare una foto di un edificio postmoderno che ha attirato la tua attenzione. È possibile utilizzare l’hashtag #architettura con 86.491.936 pubblicazioni associate oppure #postmodernarchitecture, che ha 8.739 pubblicazioni associate. Idealmente, includi il secondo.

Sono hashtag molto simili, ma la seconda coda lunga ha molti meno post, il che significa che i tuoi contenuti hanno maggiori probabilità di essere scoperti e ottenere “Mi piace” e commenti.

Scrivi didascalie migliori

Ottenere maggiore visibilità su Instagram dipende anche dalla qualità dei contenuti e dalle tecniche persuasive per ottenere una maggiore partecipazione.

Una buona didascalia contestualizzerà la tua foto, mostrerà la personalità del brand e attirerà il tuo pubblico.

Per ottenere maggiore visibilità su Instagram grazie alla tua didascalia, assicurati di includere anche una CTA. Poni una domanda o incoraggia gli utenti a taggare un amico.

Più persone e meno oggetti

Sapevi che le foto con i volti ottengono il 38% di “Mi piace” in più rispetto a quelle senza volti? Pubblicare foto di persone è un’alternativa semplice ed eccellente per ottenere maggiore visibilità su Instagram.

Non importa cosa stai vendendo o promuovendo. Puoi sempre integrare i volti in modo che includano valore. Ciò aumenterà la credibilità e probabilmente invoglierà l’utente per interagire con la pubblicazione.

Rispondi ai commenti

Rispondere ai commenti è essenziale per mantenere una conversazione regolare, costruire una relazione con i tuoi follower e aiutare la tua pubblicazione a raggiungere la cima di tutti i feed.

Quando rispondi ai commenti di Instagram, l’algoritmo riconosce il tuo post come un elemento di valore. Valuta i tuoi contenuti come interessanti per gli altri.

Trova il momento migliore per pubblicare

Per ottenere maggiore visibilità su Instagram è essenziale rilevare i migliori tempi di pubblicazione.

Idealmente, dovresti andare alle statistiche del tuo profilo e osservare il tuo pubblico. Chi è, a che ora è più attivo, quali giorni della settimana sono migliori, ecc.

Usa le storie

Non puoi parlare del engagement di Instagram senza parlare di storie. Aumentare la partecipazione degli utenti attraverso questa risorsa è essenziale se si desidera ottenere maggiore visibilità su Instagram.

Oltre a utilizzare gli hashtag e la posizione, se desideri che la tua pubblicazione ottenga più partecipazione nella prima ora, devi condividerla nelle tue storie.

La cosa migliore è cercare di creare un po’ di mistero e intrighi e non fornire tutte le informazioni sulla foto nella stessa storia.

Sii coerente

Secondo vari studi, i principali brand pubblicano in media 1,5 volte al giorno su Instagram. Sebbene pubblicare post frequentemente sia importante, non devi bombardare i tuoi follower con contenuti.

Niente è fastidioso come un brand che pubblica costantemente contenuti inutili.

Assicurati anche di essere coerente con il contenuto che pubblichi. Pensa a tutto, da sottotitoli, filtri, angoli, colori, illuminazione, ecc. Sviluppa un’identità visuale unica, in modo che quando gli utenti vedono le tue foto, riconoscano immediatamente il tuo brand.

Non dimenticare la posizione

Oltre agli hashtag, puoi anche utilizzare i tag geografici per rendere visibili i tuoi post e le tue storie. Quindi, gli utenti possono visualizzare i tuoi contenuti quando cercano posizioni specifiche.

Spero che questa guida possa esserti utile per migliorare il tuo profilo Instagram.

Affidarsi ad un Social Media Manager certificato, ti permetterà di raggiungere un elevato numero di contatti e non ti farà sprecare denaro!

Contatti:


Facebook


Instagram


Linkedin


Whatsapp

Ottimizzare Google My Business

Ottimizzare Google my business

In questo articolo ti presento come ottimizzare Google My Business, uno degli strumenti più efficaci per farti trovare da nuovi clienti. Andremo a vedere alcuni consigli utilissimi per scalare le posizioni sulle mappe e massimizzare i risultati per la tua attività.

Cos’è Google My Business

Google My Business è uno strumento totalmente gratuito a disposizione di aziende e professionisti che vogliono dare uno slancio alla propria attività.

Permette di creare e gestire una scheda informazioni che appare quando i clienti digitano i nomi delle attività o le parole chiave contenenti una città. Aiuta a ottenere maggiori visite al sito web e clienti facendosi trovare sulle mappe nel momento della ricerca.

Consigli per ottimizzare Google My Business

Ecco alcuni consigli per ottimizzare Google My Business e potenziare la tua Brand Identity.

Inserisci tutte le informazioni

Questo è un passaggio importantissimo! Google ti premia se compili ogni campo:

  • Descrizione della tua attività. Visibile in basso nella scheda Google My Business. Dovresti utilizzare questa funzionalità per descrivere dettagliatamente cosa offri, cosa ti differenzia dalla concorrenza e qualsiasi informazione che potrebbe essere utile ai tuoi clienti. Non puoi andare oltre le 750 parole.
  • Orari della tua attività. Inserisci gli orari di attività, sono molto importanti per invitare i clienti a contattarti.
  • Foto. Inserisci le migliori foto di te imprenditore, del team e della tua attività.
  • Listino Prodotti/Servizi. Puoi aggiungere il catalogo dei tuoi prodotti/servizi con relativi prezzi. Nel caso, per la tua attività, non fosse possibile aggiungerlo, puoi inserire un’immagine, una descrizione e una lista di prodotti con il prezzo per ciascuno.
  • Sedi. Se hai nuove sedi inseriscile pure, Google permette di inserire sulla mappa tutte le sedi secondarie.

Assicurati che i dati inseriti siano coerenti

La prima cosa a cui devi fare attenzione è che il tuo nome, il tuo numero di telefono e le parole chiave dei tuoi servizi siano le stesse dappertutto nel web. Non ci deve essere nessuna variazione.

Se inserisci dati discordanti, Google potrebbe andare in confusione e di conseguenza penalizzare la visualizzazione della scheda.

A volte anche sbagliare la parola chiave può essere determinante al non raggiungimento dell’obiettivo.

Ottimizza le immagini con le parole chiave

Quando inserisci le immagini della tua attività, assicurati di averle rinominate con le parole chiave relative ai servizi/prodotti offerti in modo da dare ulteriori informazioni al sistema.

Assicurati che la categoria sia corretta

Vedo spesso attività che sono collocate in categorie sbagliate, senza alcuna correlazione tra categoria e nome del servizio.

Così facendo Google va in confusione, privilegiando le schede della concorrenza che invece sono compilate correttamente. Quindi assicurati che la categoria sia pertinente con i servizi/prodotti offerti.

Assicurati che il tuo sito web abbia una pagina dedicata a ciascun servizio

Google My Business va a ricercare ulteriori informazioni sulla tua attività e il primo posto che va a controllare è il tuo sito web.

Assicurati che il tuo sito web contenga una pagina per ogni servizio svolto. In questo modo visualizzerà la scheda non solo per la tua ragione sociale, ma anche in corrispondenza di parole chiave digitate dall’utente.

Ottieni più recensioni possibili

Nella scheda Google My Business c’è la sezione delle recensioni che non aspetta altro di essere compilata. Più recensioni ricevi, più positive sono, più hai la possibilità di posizionarti sulle mappe di Google.

Non ti devo certo dire quanto sono importanti le recensioni per la tua attività. Chiunque visita la tua scheda può leggerle. Giocano un ruolo cruciale per la tua credibilità.

Secondo uno studio americano circa l’84% delle persone credono alle recensioni online come se fossero raccomandazione fatte da amici.

Quelle negative possono minare fortemente la reputazione del tuo brand, mentre quelle positive potrebbero farti attrarre numerosi potenziali clienti che altrimenti sarebbero indecisi se contattarti o meno.

Le recensioni sono visibili sia sulla Google Maps, sia sulla scheda Google My Business e vengono rappresentate con le stelline arancioni.
Ricorda che puoi rispondere alle recensioni direttamente dal tuo pannello di controllo.

Questo aspetto è essenziale per ottimizzare Google My Business e per potenziare la tua Brand Identity.

Dati presenti in tutte le pagine del tuo sito web

Inserisci il nome, l’indirizzo e il numero di telefono della tua attività in ogni pagina del tuo sito web in modo da non nascondere chi sei e cosa fai su Google.

Inserisci i post

I post di Google My Business rappresentano in tutto e per tutto degli annunci per la tua attività. Li puoi usare per promuovere nuove offerte, prodotti, servizi, eventi e qualsiasi cosa correlata con la tua attività.

Ancora in pochi li stanno utilizzando ma sono veramente potenti, in quanto possono indirizzare molto traffico sulle tue landing page.

Questi consigli possono realmente potenziare la tua attività. Affidati ad un Social Media Manager certificato per assicurarti dei risultati assicurati!

Quanti di questi consigli per ottimizzare Google My Business sono presenti nella tua attività? Fammelo sapere con un commento qua sotto!

Contatti:


Facebook


Instagram


Linkedin


Whatsapp

Errori nell’online marketing

Errori nell'online marketing

Nell’era moderna, è assurdo pensare di sviluppare un business senza avvalersi degli strumenti e le potenzialità che internet offre alle imprese. Commettere questi errori nell’online marketing, potrebbe costituire un vero e proprio handicap.

Fortunatamente (o sfortunatamente), in Italia, sono davvero poche le imprese che usano a dovere l’online. Per cui emergere è ancora possibile, e il gioco si farà sempre più duro con il passare del tempo, fino a far diventare il web marketing non più una novità, ma la normalità.

Oggi, voglio illustrarti alcuni tra gli errori nell’online marketing da evitare assolutamente se vuoi far crescere la tua attività sfruttando a pieno il potenziale di internet.

Usare male i social network

I social network fanno parte della nostra quotidianità, sia nella vita privata che nel business. Sono molte le aziende che hanno aperto una pagina su un social network, con lo scopo di comunicare e vendere i propri prodotti.

Il problema è che la maggior parte delle aziende sui social (soprattutto su Facebook), tenta di usare queste piattaforme come se fossero piazze in cui fare volantinaggio, senza neanche investire 1 € in ads.

Come spiego nell’articolo “Pubblicità online”, approcciarsi ad un social network senza avere un piano in mente, equivale ad andare a tentativi. Il fallimento è pressoché certo e dire: “Facebook non funziona”, è l’epilogo per molti imprenditori che tentano di cavalcare il social blu da 30 milioni e rotti di iscritti in Italia.

Prima di tutto bisogna mettersi in testa che i social network non sono una bacheca dove postare pubblicità a casaccio, dato che rischi solo di danneggiare la tua immagine. Bisogna mettersi in testa che se si vuole guadagnare l’attenzione del cliente potenziale bisogna rendersi utili, creando contenuti che li attirino e li fidelizzino.

L’acquisto è la naturale conseguenza di un lavoro fatto bene.

Detto questo, sarebbe un vero peccato impegnarsi tanto nel creare contenuti utili se poi questi non venissero visti da chi potrebbe beneficiarne.

Motivo per cui, se vuoi capitalizzare al massimo gli sforzi fatti per la creazione dei contenuti sui social, devi impegnarti per divulgarli al massimo, prevedendo anche un budget per spingere quei contenuti via ads.

Non investire sul proprio sito web

I social network fanno parte della nostra quotidianità, sia nella vita privata che nel business. Sono molte le aziende che hanno aperto una pagina su un social network, con lo scopo di comunicare e vendere i propri prodotti.

Il problema è che la maggior parte delle aziende sui social (soprattutto su Facebook), tenta di usare queste piattaforme come se fossero piazze in cui fare volantinaggio, senza neanche investire 1 € in ads.

Come spiego nell’articolo “Pubblicità online”, approcciarsi ad un social network senza avere un piano in mente, equivale ad andare a tentativi. Il fallimento è pressoché certo e dire: “Facebook non funziona”, è l’epilogo per molti imprenditori che tentano di cavalcare il social blu da 30 milioni e rotti di iscritti in Italia.

Prima di tutto bisogna mettersi in testa che i social network non sono una bacheca dove postare pubblicità a casaccio, dato che rischi solo di danneggiare la tua immagine. Bisogna mettersi in testa che se si vuole guadagnare l’attenzione del cliente potenziale bisogna rendersi utili, creando contenuti che li attirino e li fidelizzino.

L’acquisto è la naturale conseguenza di un lavoro fatto bene.

Detto questo, sarebbe un vero peccato impegnarsi tanto nel creare contenuti utili se poi questi non venissero visti da chi potrebbe beneficiarne.

Motivo per cui, se vuoi capitalizzare al massimo gli sforzi fatti per la creazione dei contenuti sui social, devi impegnarti per divulgarli al massimo, prevedendo anche un budget per spingere quei contenuti via ads.

Non avere una landing page

In aiuto del sito web, c’è un altro elemento fondamentale per aumentare la tua efficacia online, soprattutto quando si parla di costruire una lista di contatti e di vendere: le landing pages.

Le landing pages sono pagine specifiche, realizzate per obiettivi precisi, come:

  • iscrizione alla newsletter
  • iscrizione ad un webinar
  • richiesta contatto commerciale
  • vendita di prodotti e servizi

Le landing pages sono pagine web, come lo sono le pagine che formano un sito web, ma la differenza è enorme. Essendo una pagina molto focalizzata su uno specifico obiettivo, è in grado di convertire un maggior numero di persone in iscritti o clienti paganti (conversioni). Per cui se non stai usando le landing pages per le tue campagne di web marketing, è ora di iniziare.

Non investire nelle pubblicità online

Creare contenuti sui social, scrivere articoli sul proprio blog, aggiornare il proprio sito web e catalogo prodotti, sono attività inutili se ciò che produci non viene visto da nessuno. Se nessuno legge o vede ciò che dici, nessuno compra ciò che vendi.

La figura del Social media manager, si occupa di crearti una reputazione forte online e sfruttare le campagne pubblicitarie per creare contatti ogni giorno.

Per questo l’advertising online è necessario per diffondere e amplificare ciò che fai di buono. Le due principali piattaforme di advertising sono Google Ads e Facebook Ads (“Migliorare pagina Facebook”).

Google Ads è formidabile quando si tratta di intercettare persone che cercano delle parole chiave (keywords) legate al tuo prodotto. Facebook Ads è più indicato quando vuoi mostrare ad un target il tuo messaggio, anche se non ti sta cercando. Facebook Ads inoltre è necessario se vuoi far crescere la tua Pagina Facebook aziendale.

Diversificare il traffico

Avere un solo cliente che genera buona parte del tuo fatturato può essere una lama a doppio taglio. Per questo è bene allargare più possibile il raggio d’ azione e crearsi diverse entrate.

Se ad esempio un cliente genera il 50% del tuo fatturato, quando se ne andrà, ti troverai privato della maggior parte del fatturato. Stesso discorso vale per il web. Se ad oggi ricevi la maggior parte di traffico da un solo canale (come potrebbe essere Google o Facebook), il giorno che le “cose gireranno male”, ti troverai con un brusco calo di traffico e di conseguenza di contatti e vendite.

Tradotto, riduzione drastica del fatturato.

La cosa è ancora peggiore quando si tratta di un canale “non proprietario”, su cui quindi non hai un controllo. Ad esempio: Facebook può cambiare l’algoritmo (succede in continuazione), così come anche Google. Sono cose su cui non hai controllo e se Google decide che dalla prima pagina finisci nella decima, si creano problemi importanti.

Sfrutta tutte le fonti di traffico che puoi, senza fossilizzarti su una sola. Il web è in continua evoluzione, devi tenerne conto.

Pensare che sia facile o troppo difficile

Pensare che sia difficile fare marketing per la propria impresa è la scusa che trova chi non vuole farlo. Questa scelta però, può compromettere il futuro della tua attività.

Vale lo stesso per chi dice di non avere il tempo per il marketing.

Ma al mercato questo non interessa.

Fare marketing è una necessità, per ogni azienda, anche la più piccola. Oggi grazie al web, tutti possiamo fare marketing.

Ovviamente le cose non accadono da sole ed i risultati non si ottengono schiacciando un bottone. In alcuni casi avrai bisogno di delegare a dei professionisti, in altri casi dovrai formarti, studiare e fare delle cose in prima persona.

Pensare che sia facile ti porta a commettere molti errori di valutazione, come ad esempio scegliere il “primo che capita tanto sono tutti uguali” per realizzare il tuo sito web o per fare una campagna di web marketing.

Non si tratta di facile o difficile, si tratta di fare o non fare.

Quanti di questi errori nell’online marketing sono presenti nel tuo marketing online? Fammelo sapere con un commento qua sotto e troveremo insieme le soluzioni più adatte a te!

Migliorare pagina Facebook

Migliorare pagina Facebook

Avete creato una pagina Facebook da un po’ di tempo ma i vostri contenuti fanno molta fatica a raggiungere nuove persone? Iniziamo col dire che è una cosa molto frequente, questo perché non basta aprire una pagina e pubblicare qualche post per attirare fans, c’è bisogno di curare vari aspetti e stimolare l’attività al suo interno. 

Iniziamo da uno degli aspetti più importanti che riguardano una pagina Facebook, ovvero il design e l’estetica. Quando si entra in un profilo o una pagina l’impatto visivo è sicuramente fondamentale, per cui bisogna prendersi del tempo per curare ogni dettaglio.

Estetica e design

L’immagine di profilo e l’immagine di copertina sono sicuramente le prime caratteristiche che saltano all’occhio quando si apre una pagina Facebook, ancor prima dei contenuti.

Per l’immagine di profilo è consigliabile inserire una foto che ritragga il vostro viso. Nel caso di una pagina aziendale potreste optare per il logo della società. L’aspetto fondamentale è che l’immagine deve essere perfetta e far capire subito che tipi di contenuti verranno trovati all’ interno.

L’immagine di copertina deve essere scelta con molta cura e deve essere la più rappresentativa in assoluto, poiché è quella che occupa più spazio. Importante inserire le eventuali scritte e simboli più rappresentativi nel centro in quanto, da smartphone, risulteranno ben visibili.

Contenuti di qualità

Dopo l’estetica, arrivano i contenuti che vanno curati con la stessa importanza. Bisogna pubblicare con una certa costanza, il che vuol dire che ogni giorno vanno inseriti dei contenuti che diano valore ai followers.

Non bisogna dimenticare di inserire all’ interno dei post qualche hashtag in modo da renderli più reperibili dagli utenti che fanno ricerche su Facebook.

Per quanto riguarda la tipologia di contenuti, valide alternative sono GIF, immagini e video. Affidarvi ad un Social media manager specializzato vi darà la certezza di avere sulla vostra pagina Facebook contenuti di valore.

Sponsorizzare pagina Facebook

Uno dei modi più veloci ed efficaci per far conoscere una pagina Facebook è quella di sponsorizzarla. Ho preparato un articolo, qui, dove spiego le modalità di pubblicità presenti online.

Si tratta senza ombra di dubbio del metodo che porta maggiori risultati nel minor tempo possibile. Andrai a “colpire” un vasto pubblico composto solo ed esclusivamente di persone interessate ai tuoi prodotti o servizi. Questo è reso possibile dalla targhetizzazione messa a punto da un professionista per la vostra attività.

Il consiglio finale è quello di provare a combinare tutti quelli elencati fino ad ora per ottenere il massimo e avere un buon numero di fan a cui proporre i propri contenuti.

Tu come comunichi su Facebook? E su gli altri canali social? Fammelo sapere con un commento qua sotto e troveremo insieme le soluzioni più adatte a te!

Pubblicità Online

Pubblicità Online

Nessuna azienda, oggi più che mai, può permettersi di tralasciare la pubblicità online e sperare di espandersi ed incrementare le proprie vendite. La creazione di una forte presenza online è fondamentale, ma da sola non basta ad incrementare notevolmente i tuoi clienti.

L'importanza della pubblicità online

Con l’avvento dei social network il concetto stesso di pubblicità è stato rivisto e ridefinito, diventando, ancora più di prima, un importante strumento di comunicazione. (Qui ti spiego nel dettaglio i vantaggi di portare online la tua attività)

Oggi la pubblicità passa tramite Google e Facebook. Inoltre, condurre una pubblicità targettizzata aumenta il successo della campagna del 65% rispetto a una tipologia di pubblicità generica.

Altri studi affermano che la pubblicità influisce e modifica i nostri gusti.

Tramite i social oggi è possibile condurre pubblicità che sono in grado di amplificare in modo impressionate un messaggio lanciato apparentemente nel vuoto, raggiungendo il giusto target dell’attività che si vuole promuovere, in modo impareggiabile rispetto alle altre strategie marketing.

Perciò sì: la pubblicità online è attualmente una risorsa molto importante, per ogni tipo di azienda e professionista.

Requisiti

La pubblicità online, se fatta con professionalità, può essere un’arma veramente efficace per emergere sul mercato e per distinguere il proprio prodotto o servizio da quello degli altri concorrenti. Per condurre una buona pubblicità, è necessario rispettare alcune regole:

  • Qualità percepita. Dobbiamo un bel prodotto o servizio. Questo non significa che sia necessario avere i migliori prodotti o servizi sul mercato ma è importante che il consumatore abbia un’elevata qualità percepita. La qualità percepita differisce dalla qualità oggettiva perché è lo stesso consumatore a farsi un’idea sul prodotto o servizio propostogli e da quello valuterà tutto il vostro operato.
  • Condurre un adeguato studio del mercato e del target per poter comprendere chi potrebbe essere interessato al nostro prodotto o servizio offerto. Il consumatore infatti ha bisogno, di prodotti che vengono studiati e costruiti per lui e la pubblicità ha il compito di dare al prodotto o servizio un’identità in cui il potenziale consumatore possa rispecchiarsi e possa trovare la soluzione alla sua ricerca.
  • Affidarsi a professionisti del settore pubblicitario. Scegliere un Social media manager certificato è molto importante. Un professionista tende a creare il giusto investimento senza far spendere denaro inutile o poco redditizio. Riesce inoltre a capire la strategia marketing migliore per pubblicizzare quel determinato prodotto.

Oltre a questo, è necessario avere un sito web creato per conversione dei visitatori, lavorare sui contenuti (immagini o video), usare le tecniche di scrittura persuasiva e della SEO, i colori giusti, le parole chiave ideali e molto altro. Ad ogni modo, è utile considerare che i risultati raggiunti possono variare in base ai propri specifici obiettivi, nonché alla scelta del “tipo di pubblicità” e della piattaforma scelta.

Esempi di pubblicità online

La pubblicità online offre un’ampia scelta di possibilità: è possibile optare per le “campagne display”, per quelle “video”, per gli annunci, per la pubblicità sulle pagine di ricerca di Google e per la sponsorizzazione sui social network. Quest’ultima in particolare, può rivelarsi molto performante e dare molti risultati.

Pertanto, le opportunità non mancano, né tanto meno i risultati e i vantaggi. Dopo aver studiato il proprio target, prefissato degli obiettivi e stabilito un budget, ogni azienda o professionista può trovare la soluzione migliore per le proprie campagne promozionali.

In conclusione, non possiamo fare altro che confermare che l’advertising sul web è ormai importante e praticamente fondamentale per ogni brand.

Tu hai già pensato alla promozione online? Richiedi un report gratuito, ti illustrerò i punti deboli della tua comunicazione online e insieme troveremo il servizio perfetto per te.

Come trovare clienti online

Come trovare clienti online

Come trovare clienti online? Ci sono diversi metodi funzionanti ma la base da cui partire è sempre la stessa: crearsi una forte reputazione online.

Le enormi potenzialità di internet

L’evoluzione di Internet ti offre enormi ed entusiasmanti opportunità, ma come trovare nuovi clienti online è un tormento che non lascia respiro.

Lo sai bene, se hai qualcosa da vendere devi trovare qualcuno a cui venderla.

Sei un professionista, un imprenditore efficiente, ma sei sempre alla ricerca di nuovi clienti.

Dunque, la domanda che ti tormenta è sempre lì: come posso trovare nuovi clienti online per la mia attività?

Tutto sta nelle competenze e nelle attività di web marketing. Pianificazione, strategia e strumenti adatti, questa è la base da cui partire per trovare la soluzione più appropriata al problema di come acquisire clienti online.

Come trovare clienti online

Il tuo business ha bisogno di un afflusso costante di nuovi clienti per avere successo. Internet ha cambiato le carte in tavola e devi riuscire a creare un mix tra vecchie e nuove strategie.

L’argomento è molto vasto e inizialmente può spaventare. Molti bravi imprenditori si sono arresi subito a un pensiero fuorviante: nel mio settore non funziona, è differente.

Questo è il più grande errore che puoi commettere. Il mondo è sempre più digitalizzato, così come la ricerca di prodotti o servizi. Più fai passare il tempo, meno possibilità hai di crearti una forte reputazione online e posizionarti come leader nel tuo settore ma tranquillo, non è troppo tardi. Devi digitalizzare la tua attività.

Prima di pensare a come procacciare nuovi clienti devi trovare il tuo cliente ideale e per farlo devi rispondere: a chi vuoi vendere?

Quando avrai in testa questo concetto, quando avrai creato il tuo o i tuoi clienti ideali, allora potrai iniziare a sfruttare al meglio le azioni che seguono.

Nuovi clienti con i motori di ricerca

Qualunque progetto mirato ad acquisire nuovi clienti online non può che partire dai motori di ricerca. Quando parliamo di questo contesto intendiamo soprattutto Google.

Va da sé che una buona strategia di ottimizzazione del lavoro online, in funzione degli algoritmi utilizzati dai motori di ricerca, può portare risultati eccezionali. Il sistema di ricerca di Google si basa su un gran numero di algoritmi mirati a mostrare agli utenti le pagine migliori.

Pubblicare con una certa frequenza, un buon contenuto, mirato a soddisfare i bisogni delle persone, con un sito web creato per convertire i visitatori e in ottica SEO, ti porta a essere la risposta che Google fornirà alle loro domande. Crea contenuti capaci di posizionarsi davanti ai tuoi nuovi clienti e poi attraili con i benefici dei tuoi prodotti.

Consiglio su come acquisire nuovi clienti online con i social

I social network rappresentano uno strumento potentissimo per attirare nuovi clienti. Produrre contenuto e dare informazioni dettagliate agli utenti è sicuramente la strada principale da seguire.

Un esempio di contenuti da pubblicare, sono le recensioni spontanee dei tuoi clienti che raccontano l’esperienza vissuta con te. Le persone si fidano di più dei contenuti generati da altre persone. Così facendo l’utente non si dimenticherà di te e farsi ricordare è il modo migliore per trovare nuovi clienti per la propria attività.

Ricerca nuovi clienti con la pubblicità

La pubblicità è l’anima del commercio. Non puoi farne a meno e questo vale ancora di più quando parliamo di internet. Gli strumenti pubblicitari per acquisire nuovi clienti online non mancano e sono anche espedienti più potenti di quelli impiegati per la pubblicità tradizionale.

Hai la possibilità di investire in pubblicità su Google, su Facebook, oppure Instagram o LinkedIn. Nulla viene fatto a caso, devi avere una strategia, stabilire un budget quotidiano e sfruttare l’occasione di poter puntare al tuo target di riferimento.

Se sai a chi vuoi rivolgerti hai tra le mani uno strumento potentissimo per trovare nuovi clienti online. Il tuo messaggio pubblicitario verrà mostrato solo alle persone che dimostrano un interesse specifico verso un argomento coerente con la tua attività. Quindi, sarà molto più facile attirare l’attenzione degli utenti e ottimizzare i tuoi investimenti.

Certo, la pubblicità online richiede un budget di partenza ma se hai studiato attentamente le tue campagne e hai impostato correttamente il tuo target di riferimento, il ritorno è spesso in tempo reale. In questo modo puoi reinvestire in una nuova campagna pubblicitaria e attrarre nuovi clienti online. In sostanza, puoi avviare una strategia che ti consente d’incrementare l’esposizione su internet in modo continuo, aumentando la possibilità di trovare nuovi clienti.

Trova nuovi clienti

Sarai sempre alla ricerca di nuovi clienti, è il cuore del tuo business. Adesso hai qualche certezza in più.

Non c’è strategia migliore di pubblicizzare online la tua attività e affidare la tua reputazione online ad un Social Media Manager certificato.

Tattoo e Digital marketing

Tattoo e Digital marketing

L’arte dei tatuaggi può espandersi a dismisura grazie ad una strategia di Digital marketing, mirata a creare nuovi contatti. Affidandoti ad un Social media manager, l’accoppiata tattoo e Digital marketing, farà riempire il tuo studio di clienti.

Immagine coordinata​

La prima cosa da fare per il tuo tattoo studio è creare un’immagina coordinata di valore e che esprima al meglio il tuo potenziale. Logo professionale, sito web ad alta conversione, profili social curati e aggiornati con contenuti di valore. La tua immagine online deve risultare uniforme e affidabile in ogni suo aspetto.

Tattoo e pubblicità​

Tattoo e Digital marketing vanno a braccetto con le campagne pubblicitarie. Se hai un piccolo budget da dedicare in advertising per il tuo tattoo studio, è fondamentale investirlo principalmente in Facebook ads. Questa mossa ti permette di raggiungere un numero molto elevato di possibili clienti in target con il tuo lavoro. Una volta che il possibile cliente clicca sul tuo annuncio, viene mandato sul sito web e qui, se il tuo sito è concepito come si deve, avviene la conversione.

Il sito web

Il sito web è la tua vetrina ed è il luogo dove il cliente decide se acquistare o meno.

Il sito internet del vostro studio tattoo dev’essere funzionale, facile da navigare, ben strutturato, con belle immagini/video dei vostri lavori e, aspetto più importante, deve raccontare la storia dei tatuatori, creando fiducia nel cliente. Inoltre, deve essere dinamico, tenuto aggiornato e realizzato in ottica SEO, in modo da poter essere ben posizionati su Google.

Strategie pubblicitarie offline

L’immagine online è essenziale per mandare avanti l’attività ma sarebbe bene abbinarci anche qualche iniziativa offline, da toccare con mano.

Dimostrazioni dal vivo, volantini, partecipazione a eventi vari, possono essere idee interessanti per conoscere il vostro studio.

Queste iniziative rimangono valide nel 2020 ma ricorda, credi ed investi nei social perché hanno un potenziale unico al giorno d’oggi e il tuo studio di tatuaggi non può farne a meno.

Contatti:


Facebook


Instagram


Linkedin


Whatsapp

SEO o SEM?

Il raggiungimento del successo online per una piccola impresa deve comprendere una completa strategia che combina l’ottimizzazione sui motori di ricerca (SEO) e il marketing sui motori di ricerca (SEM). Questa integrazione può fornire una crescita e un successo digitali molto forti. (qui ti spiego l’importanza di Internet per le imprese)

Seo o Sem ?

La domanda che in molti si pongono è: su quale strategia investo? Meglio lavorare su un’ottimizzazione in ottica SEO? O forse meglio solo nella SEM? La risposta definitiva è: entrambi! Prima, però, è necessario capire le loro caratteristiche individuali.

SEO – Search Engine Optimization

La SEO o ottimizzazione per i motori di ricerca, è un sistema di tecniche digitali progettate per aumentare la quantità e la qualità del traffico organico online sul proprio sito web. Con una SEO di qualità, le piccole imprese sono in grado di generare traffico targhettizzato di potenziali clienti attraverso una semplice ricerca.

La SEO è indispensabile per creare un’esposizione online del tuo marchio. Un sito Web che non può essere trovato sui motori di ricerca non ha alcuna utilità ad una qualsiasi attività commerciale.

Per i proprietari di piccole imprese che non hanno sufficiente budget per digitalizzare l’attività, la SEO può sembrare complessa e troppo impegnativa. Esistono però alcuni semplici passaggi da intraprendere fin da subito per iniziare a lavorare su una solida base SEO:

  • Crea un account Google My Business. Ti sarà di grande aiuto a comparire nei risultati di ricerca locali. Ti permette di aggiungere le informazioni di base sulla tua attività, comprese immagini, orari di apertura e chiusura, numero di telefono. Inserendo il tuo indirizzo fisico puoi comparire su Google Maps.
  • Studia la concorrenza. Facendo qualche semplice ricerca sui motori di ricerca puoi scoprire con chi devi concorrere, in modo da poter focalizzare i tuoi sforzi digitali e costruire o implementare più efficacemente il tuo sito e i tuoi contenuti.
  • Fatti trovare sui social media. La presenza sui social media è indispensabile quanto un sito web, puoi comunicare velocemente con il tuo pubblico o con potenziali clienti, li puoi studiare e proporre soluzioni studiate su misura.
  • Crea un blog. All’interno del tuo blog puoi creare contenuti che forniscono informazioni che i clienti stanno cercando e potresti indirettamente guidarli verso i tuoi prodotti o servizi. Assicurati però di mantenerlo sempre aggiornato.

Vantaggi e benefici della SEO​

Ottimizzare il tuo sito web per i motori di ricerca è molto importante per ampliarne la portata e la visibilità. Ti consente di entrare in contatto con potenziali clienti e potenziare il tuo brand. Le piccole imprese che si fanno trovare facilmente attraverso i motori di ricerca hanno una maggiore e più veloce possibilità di crescita.
Altri vantaggi sono:

  • Maggior traffico organico
  • Tassi di conversione più elevati
  • Aumento dell’esposizione e della visibilità del marchio
  • Proiezione verso nuovi mercati
  • Vantaggio competitivo

SEM – Search Engine Marketing

La SEM, ovvero il marketing sui motori di ricerca, offre la possibilità di rendere visibile il proprio sito web attraverso contenuti a pagamento.
Le tipologie di offerta disponibili sono:

  • pay-per-click
  • ricerca a pagamento
  • pubblicità
  • annunci di remarketing

Con la pubblicità a pagamento, i marchi possono aumentare la loro visibilità nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca, il che può portare a un aumento del numero di visitatori e conversioni sul sito.

La SEM può fornire opportunità uniche e cruciali per pubblicizzare e rendere visibile efficacemente la tua piccola impresa attraverso la visualizzazione di keywords targhettizzate, a seguito di una ricerca da parte dell’utente sui motori di ricerca, per prodotti o servizi specifici.

Vantaggi della SEM

Ottimizzare il tuo sito web per i motori di ricerca è molto importante per ampliarne la portata e la visibilità. Ti consente di entrare in contatto con potenziali clienti e potenziare il tuo brand. Le piccole imprese che si fanno trovare facilmente attraverso i motori di ricerca hanno una maggiore e più veloce possibilità di crescita.
Altri vantaggi sono:

  • Maggior traffico organico
  • Tassi di conversione più elevati
  • Aumento dell’esposizione e della visibilità del marchio
  • Proiezione verso nuovi mercati
  • Vantaggio competitivo

SEO e SEM: la Strategia Digitale

Individualmente, SEO e SEM producono indubbiamente risultati preziosissimi. Molto spesso vengono presentate come due attività distinte, lasciando ai titolari delle piccole imprese la scelta. In realtà queste due attività si integrano e completano a vicenda. Il consiglio è quindi quello di renderle complementari in modo che si sostengano e si compensino lavorando all’unisono.

La SEO produce risultati organici e di lunga durata, ma richiede tempo e pazienza attraverso sforzi costanti. La SEM produce risultati rapidi che portano traffico mirato, richiedendo una solida base ottimizzata per iniziare a convertire e non è proiettata nel tempo.

SEO e SEM condividono un obiettivo comune: indirizzare il traffico verso il tuo sito web o il tuo servizio. I loro obiettivi variano in termini di tempo ma alla fine si concentrano sullo stesso risultato.

La SEM capitalizza rapidamente le ricerche di parole chiave mirate; la SEO fornisce le basi per convertire e mantenere il traffico generato dalle strategie SEM.

L’utilizzo attento delle tecniche di SEO e SEM produce una campagna di marketing digitale più forte con prestazioni più elevate e risultati evidenti. Prendi in considerazione l’idea di affidarti ad un Social Media Manager certificato.

Internet e le Imprese

Internet e le imprese

Sei hai un’azienda o stai per aprirne una, ti consiglio di leggere come internet per le imprese sia essenziale, attraverso tre grandi vantaggi.

Da quando, negli anni ’90, l’uso della rete è divenuto massivo, Internet ha stravolto completamente il modo di fare business da parte delle imprese grazie alla miriade di opportunità generate quotidianamente dalla rete e dai bisogni ad essa collegati. Avere una forte presenza online fa la differenza!

I 3 grandi vantaggi di Internet per le imprese

Visibilità

L’impresa che decide di sfruttare la rete attraverso la creazione di un sito web e l’uso dei canali social, può avere una visibilità potenzialmente illimitata. Sono oltre 2 miliardi le persone che in tutto il mondo si collegano quotidianamente a Internet, di cui 26 milioni solo in Italia.

Uno studio condotto dall’Istat ha rivelato che il 94,3% delle imprese dispone di una connessione ad Internet e che solo il 62,6% di esse ha un sito web. Si tratta di una percentuale che riflette l’errata percezione che ancora si ha del potenziale sconfinato di Internet.

Interazione con i clienti

Al fine di studiarne la nicchia di mercato scelta, è necessario puntare su un sito creato per convertire ogni visitatore. Lo studio di questi dati permette ad una impresa di elaborare strategie mirate di marketing al fine di conquistare fette sempre più consistenti di mercato e di fidelizzare i clienti già acquisiti.

E-commerce

Il commercio online, come dimostrato dalle indagini Istat, è cresciuto del 20% nell’ ultimo anno per un totale di 9,5 miliardi di euro di fatturato stimato. Secondo Roberto Liscia, il presidente Netcomm, questo è il momento giusto per aprire una attività online perché col passare del tempo e il crescente numero di attori sul mercato, aumenteranno anche i costi di posizionamento.

Perché un’impresa dovrebbe vendere i propri prodotti e/o servizi online?​

Le ragioni sono varie, elenchiamo le più significative:

  • Un commercio interamente gestito online consente ad un’impresa di affacciarsi alla finestra di un mercato sempre più globalizzato e concorrenziale, usando un semplice pc;
  • È una pratica in via che permette di mantenere prezzi competitivi a fronte di uno snellimento dei processi di gestione e di profitti interessanti;
  • Consente di realizzare strategie di one-to-one marketing proponendo prodotti e promozioni specifici per ogni tipologia di consumatore;
  • Non necessita di investimenti troppo onerosi;
  • Permette di vendere prodotti senza che il venditore li abbia realmente in magazzino (dropshipping). Si può offrire al consumatore la possibilità di scegliere tra migliaia di prodotti che altrimenti non potrebbero essere visionati di persona in un negozio tradizionale;
  • Il 70% degli italiani compra online ed è un trend in continua crescita, grazie anche alla maggiore fiducia nell’ utilizzo delle carte di credito per gli acquisti online.

È evidente che i benefici derivanti dall’utilizzo di Internet sono considerevoli in termini di visibilità e di incremento del volume di affari, grazie anche al numero illimitato di potenziali clienti che possono essere raggiunti con strategie mirate di web marketing.

A chi affidarsi?

Da sottolineare l’importanza di affidarsi a professionisti del web certificati. Essi sono in grado di offrire servizi pensati e realizzati per garantire ad ogni impresa un servizio in grado di raggiungere i risultati attesi, partendo dalla progettazione del sito web fino ad arrivare alla realizzazione di campagne di promozione e pubblicità online.

È importante curare ogni dettaglio se si decide di utilizzare Internet, in quanto una campagna di comunicazione sul web mal gestita, provoca dei danni incalcolabili per le imprese.

Hai trovato utili questi 3 benefici che puoi ottenere dall’uso di internet? Allora condividi l’intero articolo con i tuoi amici e colleghi su Facebook, Twitter e gli altri social, potrebbe aiutare anche loro.

Social Media Manager

Social Media Manager

Digitalizzare la tua attività non è più un’opzione, per questo hai bisogno di un Social Media Manager! Attenzione però, non hai bisogno di qualcuno che si limiti a pubblicare ogni tanto un contenuto sui tuoi profili social, hai bisogno invece di un Social Media Manager certificato, che si occupi della tua comunicazione e immagine online e, di conseguenza, del tuo social media marketing online.

C’è sempre una grande attenzione intorno al lavoro del social media manager, soprattutto quando si affronta il tema legato alle professioni. Le aziende hanno bisogno di persone altamente specializzate, non possono puntare sull’improvvisazione. Anzi, dovrebbero allontanarsi il più possibile da questa logica: ogni azione dovrebbe essere inserita in una social media strategy ed eseguita da una persona competente.

Per questo motivi, vorrei spiegarti chi è questa figura e come può aiutarti.

Chi è un Social Media Manager

Il social media manager è una figura che cura la presenza e la comunicazione di un’attività sui social network.

Quindi il social media manager è un professionista che lavora con i social, gestisce una o più piattaforme in base alle necessità. La principale differenza rispetto a un personaggio non specializzato (il famoso “cugino/nipote/amico” che si lancia verso improbabili operazioni) è la visione d’insieme, la capacità di inserire le proprie azioni in una strategia. Senza dimenticare competenza, esperienza, propensione.

Cosa fa: il suo lavoro​

Quali sono i compiti? Qual è il campo d’azione? Il social media manager si occupa dei profili social, del sito web e definisce un piano editoriale per ogni canale curando gli snodi che si trovano intorno all’azione. Questo significa che studia e crea i contenuti, ma lo fa dopo aver studiato il target e puntando verso obiettivi precisi.

Il social media manager studia un piano per il cliente, individua i social adatti e sviluppa una strategia adeguata a una serie di elementi che influenzano il percorso. Ad esempio gli obiettivi, i competitor, il budget. Infine si occupa della gestione operativa dei social.

Pensa ai contenuti da gestire con il piano editoriale: può definire i tempi, gli argomenti e i formati (testo, immagini, GIF, video). Poi c’è la fase di discussione e gestione del pubblico: quando i numeri aumentano e la pagina Facebook diventa un canale di grandi dimensioni.

In fine si occupa delle pubblicità online, essendo un creativo capace di pianificare, preparare e gestire una campagna pubblicitaria.

Le competenze di un social media manager?

Dev ’essere preparato essendosi formato con corsi di specializzazione. conoscenza delle piattaforme, compreso il monitoraggio e l’interpretazione dei dati, abilità nello studio del target, gestione dei codici per comunicare con il pubblico, buon uso dei tool per creare contenuti (ad esempio Canva, Photoshop) e per organizzare il piano d’azione (Business Manager solo per fare un nome).

Per concludere, l’attività di un social media manager certificato, può cambiare le sorti di qualsiasi attività, elevandola dalla concorrenza, attirando più clienti e aumentando il fatturato.