sito web

Errori nell’online marketing

Errori nell'online marketing

Nell’era moderna, è assurdo pensare di sviluppare un business senza avvalersi degli strumenti e le potenzialità che internet offre alle imprese. Commettere questi errori nell’online marketing, potrebbe costituire un vero e proprio handicap.

Fortunatamente (o sfortunatamente), in Italia, sono davvero poche le imprese che usano a dovere l’online. Per cui emergere è ancora possibile, e il gioco si farà sempre più duro con il passare del tempo, fino a far diventare il web marketing non più una novità, ma la normalità.

Oggi, voglio illustrarti alcuni tra gli errori nell’online marketing da evitare assolutamente se vuoi far crescere la tua attività sfruttando a pieno il potenziale di internet.

Usare male i social network

I social network fanno parte della nostra quotidianità, sia nella vita privata che nel business. Sono molte le aziende che hanno aperto una pagina su un social network, con lo scopo di comunicare e vendere i propri prodotti.

Il problema è che la maggior parte delle aziende sui social (soprattutto su Facebook), tenta di usare queste piattaforme come se fossero piazze in cui fare volantinaggio, senza neanche investire 1 € in ads.

Come spiego nell’articolo “Pubblicità online”, approcciarsi ad un social network senza avere un piano in mente, equivale ad andare a tentativi. Il fallimento è pressoché certo e dire: “Facebook non funziona”, è l’epilogo per molti imprenditori che tentano di cavalcare il social blu da 30 milioni e rotti di iscritti in Italia.

Prima di tutto bisogna mettersi in testa che i social network non sono una bacheca dove postare pubblicità a casaccio, dato che rischi solo di danneggiare la tua immagine. Bisogna mettersi in testa che se si vuole guadagnare l’attenzione del cliente potenziale bisogna rendersi utili, creando contenuti che li attirino e li fidelizzino.

L’acquisto è la naturale conseguenza di un lavoro fatto bene.

Detto questo, sarebbe un vero peccato impegnarsi tanto nel creare contenuti utili se poi questi non venissero visti da chi potrebbe beneficiarne.

Motivo per cui, se vuoi capitalizzare al massimo gli sforzi fatti per la creazione dei contenuti sui social, devi impegnarti per divulgarli al massimo, prevedendo anche un budget per spingere quei contenuti via ads.

Non investire sul proprio sito web

I social network fanno parte della nostra quotidianità, sia nella vita privata che nel business. Sono molte le aziende che hanno aperto una pagina su un social network, con lo scopo di comunicare e vendere i propri prodotti.

Il problema è che la maggior parte delle aziende sui social (soprattutto su Facebook), tenta di usare queste piattaforme come se fossero piazze in cui fare volantinaggio, senza neanche investire 1 € in ads.

Come spiego nell’articolo “Pubblicità online”, approcciarsi ad un social network senza avere un piano in mente, equivale ad andare a tentativi. Il fallimento è pressoché certo e dire: “Facebook non funziona”, è l’epilogo per molti imprenditori che tentano di cavalcare il social blu da 30 milioni e rotti di iscritti in Italia.

Prima di tutto bisogna mettersi in testa che i social network non sono una bacheca dove postare pubblicità a casaccio, dato che rischi solo di danneggiare la tua immagine. Bisogna mettersi in testa che se si vuole guadagnare l’attenzione del cliente potenziale bisogna rendersi utili, creando contenuti che li attirino e li fidelizzino.

L’acquisto è la naturale conseguenza di un lavoro fatto bene.

Detto questo, sarebbe un vero peccato impegnarsi tanto nel creare contenuti utili se poi questi non venissero visti da chi potrebbe beneficiarne.

Motivo per cui, se vuoi capitalizzare al massimo gli sforzi fatti per la creazione dei contenuti sui social, devi impegnarti per divulgarli al massimo, prevedendo anche un budget per spingere quei contenuti via ads.

Non avere una landing page

In aiuto del sito web, c’è un altro elemento fondamentale per aumentare la tua efficacia online, soprattutto quando si parla di costruire una lista di contatti e di vendere: le landing pages.

Le landing pages sono pagine specifiche, realizzate per obiettivi precisi, come:

  • iscrizione alla newsletter
  • iscrizione ad un webinar
  • richiesta contatto commerciale
  • vendita di prodotti e servizi

Le landing pages sono pagine web, come lo sono le pagine che formano un sito web, ma la differenza è enorme. Essendo una pagina molto focalizzata su uno specifico obiettivo, è in grado di convertire un maggior numero di persone in iscritti o clienti paganti (conversioni). Per cui se non stai usando le landing pages per le tue campagne di web marketing, è ora di iniziare.

Non investire nelle pubblicità online

Creare contenuti sui social, scrivere articoli sul proprio blog, aggiornare il proprio sito web e catalogo prodotti, sono attività inutili se ciò che produci non viene visto da nessuno. Se nessuno legge o vede ciò che dici, nessuno compra ciò che vendi.

La figura del Social media manager, si occupa di crearti una reputazione forte online e sfruttare le campagne pubblicitarie per creare contatti ogni giorno.

Per questo l’advertising online è necessario per diffondere e amplificare ciò che fai di buono. Le due principali piattaforme di advertising sono Google Ads e Facebook Ads (“Migliorare pagina Facebook”).

Google Ads è formidabile quando si tratta di intercettare persone che cercano delle parole chiave (keywords) legate al tuo prodotto. Facebook Ads è più indicato quando vuoi mostrare ad un target il tuo messaggio, anche se non ti sta cercando. Facebook Ads inoltre è necessario se vuoi far crescere la tua Pagina Facebook aziendale.

Diversificare il traffico

Avere un solo cliente che genera buona parte del tuo fatturato può essere una lama a doppio taglio. Per questo è bene allargare più possibile il raggio d’ azione e crearsi diverse entrate.

Se ad esempio un cliente genera il 50% del tuo fatturato, quando se ne andrà, ti troverai privato della maggior parte del fatturato. Stesso discorso vale per il web. Se ad oggi ricevi la maggior parte di traffico da un solo canale (come potrebbe essere Google o Facebook), il giorno che le “cose gireranno male”, ti troverai con un brusco calo di traffico e di conseguenza di contatti e vendite.

Tradotto, riduzione drastica del fatturato.

La cosa è ancora peggiore quando si tratta di un canale “non proprietario”, su cui quindi non hai un controllo. Ad esempio: Facebook può cambiare l’algoritmo (succede in continuazione), così come anche Google. Sono cose su cui non hai controllo e se Google decide che dalla prima pagina finisci nella decima, si creano problemi importanti.

Sfrutta tutte le fonti di traffico che puoi, senza fossilizzarti su una sola. Il web è in continua evoluzione, devi tenerne conto.

Pensare che sia facile o troppo difficile

Pensare che sia difficile fare marketing per la propria impresa è la scusa che trova chi non vuole farlo. Questa scelta però, può compromettere il futuro della tua attività.

Vale lo stesso per chi dice di non avere il tempo per il marketing.

Ma al mercato questo non interessa.

Fare marketing è una necessità, per ogni azienda, anche la più piccola. Oggi grazie al web, tutti possiamo fare marketing.

Ovviamente le cose non accadono da sole ed i risultati non si ottengono schiacciando un bottone. In alcuni casi avrai bisogno di delegare a dei professionisti, in altri casi dovrai formarti, studiare e fare delle cose in prima persona.

Pensare che sia facile ti porta a commettere molti errori di valutazione, come ad esempio scegliere il “primo che capita tanto sono tutti uguali” per realizzare il tuo sito web o per fare una campagna di web marketing.

Non si tratta di facile o difficile, si tratta di fare o non fare.

Quanti di questi errori nell’online marketing sono presenti nel tuo marketing online? Fammelo sapere con un commento qua sotto e troveremo insieme le soluzioni più adatte a te!

Pubblicità Online

Pubblicità Online

Nessuna azienda, oggi più che mai, può permettersi di tralasciare la pubblicità online e sperare di espandersi ed incrementare le proprie vendite. La creazione di una forte presenza online è fondamentale, ma da sola non basta ad incrementare notevolmente i tuoi clienti.

L'importanza della pubblicità online

Con l’avvento dei social network il concetto stesso di pubblicità è stato rivisto e ridefinito, diventando, ancora più di prima, un importante strumento di comunicazione. (Qui ti spiego nel dettaglio i vantaggi di portare online la tua attività)

Oggi la pubblicità passa tramite Google e Facebook. Inoltre, condurre una pubblicità targettizzata aumenta il successo della campagna del 65% rispetto a una tipologia di pubblicità generica.

Altri studi affermano che la pubblicità influisce e modifica i nostri gusti.

Tramite i social oggi è possibile condurre pubblicità che sono in grado di amplificare in modo impressionate un messaggio lanciato apparentemente nel vuoto, raggiungendo il giusto target dell’attività che si vuole promuovere, in modo impareggiabile rispetto alle altre strategie marketing.

Perciò sì: la pubblicità online è attualmente una risorsa molto importante, per ogni tipo di azienda e professionista.

Requisiti

La pubblicità online, se fatta con professionalità, può essere un’arma veramente efficace per emergere sul mercato e per distinguere il proprio prodotto o servizio da quello degli altri concorrenti. Per condurre una buona pubblicità, è necessario rispettare alcune regole:

  • Qualità percepita. Dobbiamo un bel prodotto o servizio. Questo non significa che sia necessario avere i migliori prodotti o servizi sul mercato ma è importante che il consumatore abbia un’elevata qualità percepita. La qualità percepita differisce dalla qualità oggettiva perché è lo stesso consumatore a farsi un’idea sul prodotto o servizio propostogli e da quello valuterà tutto il vostro operato.
  • Condurre un adeguato studio del mercato e del target per poter comprendere chi potrebbe essere interessato al nostro prodotto o servizio offerto. Il consumatore infatti ha bisogno, di prodotti che vengono studiati e costruiti per lui e la pubblicità ha il compito di dare al prodotto o servizio un’identità in cui il potenziale consumatore possa rispecchiarsi e possa trovare la soluzione alla sua ricerca.
  • Affidarsi a professionisti del settore pubblicitario. Scegliere un Social media manager certificato è molto importante. Un professionista tende a creare il giusto investimento senza far spendere denaro inutile o poco redditizio. Riesce inoltre a capire la strategia marketing migliore per pubblicizzare quel determinato prodotto.

Oltre a questo, è necessario avere un sito web creato per conversione dei visitatori, lavorare sui contenuti (immagini o video), usare le tecniche di scrittura persuasiva e della SEO, i colori giusti, le parole chiave ideali e molto altro. Ad ogni modo, è utile considerare che i risultati raggiunti possono variare in base ai propri specifici obiettivi, nonché alla scelta del “tipo di pubblicità” e della piattaforma scelta.

Esempi di pubblicità online

La pubblicità online offre un’ampia scelta di possibilità: è possibile optare per le “campagne display”, per quelle “video”, per gli annunci, per la pubblicità sulle pagine di ricerca di Google e per la sponsorizzazione sui social network. Quest’ultima in particolare, può rivelarsi molto performante e dare molti risultati.

Pertanto, le opportunità non mancano, né tanto meno i risultati e i vantaggi. Dopo aver studiato il proprio target, prefissato degli obiettivi e stabilito un budget, ogni azienda o professionista può trovare la soluzione migliore per le proprie campagne promozionali.

In conclusione, non possiamo fare altro che confermare che l’advertising sul web è ormai importante e praticamente fondamentale per ogni brand.

Tu hai già pensato alla promozione online? Richiedi un report gratuito, ti illustrerò i punti deboli della tua comunicazione online e insieme troveremo il servizio perfetto per te.

Come trovare clienti online

Come trovare clienti online

Come trovare clienti online? Ci sono diversi metodi funzionanti ma la base da cui partire è sempre la stessa: crearsi una forte reputazione online.

Le enormi potenzialità di internet

L’evoluzione di Internet ti offre enormi ed entusiasmanti opportunità, ma come trovare nuovi clienti online è un tormento che non lascia respiro.

Lo sai bene, se hai qualcosa da vendere devi trovare qualcuno a cui venderla.

Sei un professionista, un imprenditore efficiente, ma sei sempre alla ricerca di nuovi clienti.

Dunque, la domanda che ti tormenta è sempre lì: come posso trovare nuovi clienti online per la mia attività?

Tutto sta nelle competenze e nelle attività di web marketing. Pianificazione, strategia e strumenti adatti, questa è la base da cui partire per trovare la soluzione più appropriata al problema di come acquisire clienti online.

Come trovare clienti online

Il tuo business ha bisogno di un afflusso costante di nuovi clienti per avere successo. Internet ha cambiato le carte in tavola e devi riuscire a creare un mix tra vecchie e nuove strategie.

L’argomento è molto vasto e inizialmente può spaventare. Molti bravi imprenditori si sono arresi subito a un pensiero fuorviante: nel mio settore non funziona, è differente.

Questo è il più grande errore che puoi commettere. Il mondo è sempre più digitalizzato, così come la ricerca di prodotti o servizi. Più fai passare il tempo, meno possibilità hai di crearti una forte reputazione online e posizionarti come leader nel tuo settore ma tranquillo, non è troppo tardi. Devi digitalizzare la tua attività.

Prima di pensare a come procacciare nuovi clienti devi trovare il tuo cliente ideale e per farlo devi rispondere: a chi vuoi vendere?

Quando avrai in testa questo concetto, quando avrai creato il tuo o i tuoi clienti ideali, allora potrai iniziare a sfruttare al meglio le azioni che seguono.

Nuovi clienti con i motori di ricerca

Qualunque progetto mirato ad acquisire nuovi clienti online non può che partire dai motori di ricerca. Quando parliamo di questo contesto intendiamo soprattutto Google.

Va da sé che una buona strategia di ottimizzazione del lavoro online, in funzione degli algoritmi utilizzati dai motori di ricerca, può portare risultati eccezionali. Il sistema di ricerca di Google si basa su un gran numero di algoritmi mirati a mostrare agli utenti le pagine migliori.

Pubblicare con una certa frequenza, un buon contenuto, mirato a soddisfare i bisogni delle persone, con un sito web creato per convertire i visitatori e in ottica SEO, ti porta a essere la risposta che Google fornirà alle loro domande. Crea contenuti capaci di posizionarsi davanti ai tuoi nuovi clienti e poi attraili con i benefici dei tuoi prodotti.

Consiglio su come acquisire nuovi clienti online con i social

I social network rappresentano uno strumento potentissimo per attirare nuovi clienti. Produrre contenuto e dare informazioni dettagliate agli utenti è sicuramente la strada principale da seguire.

Un esempio di contenuti da pubblicare, sono le recensioni spontanee dei tuoi clienti che raccontano l’esperienza vissuta con te. Le persone si fidano di più dei contenuti generati da altre persone. Così facendo l’utente non si dimenticherà di te e farsi ricordare è il modo migliore per trovare nuovi clienti per la propria attività.

Ricerca nuovi clienti con la pubblicità

La pubblicità è l’anima del commercio. Non puoi farne a meno e questo vale ancora di più quando parliamo di internet. Gli strumenti pubblicitari per acquisire nuovi clienti online non mancano e sono anche espedienti più potenti di quelli impiegati per la pubblicità tradizionale.

Hai la possibilità di investire in pubblicità su Google, su Facebook, oppure Instagram o LinkedIn. Nulla viene fatto a caso, devi avere una strategia, stabilire un budget quotidiano e sfruttare l’occasione di poter puntare al tuo target di riferimento.

Se sai a chi vuoi rivolgerti hai tra le mani uno strumento potentissimo per trovare nuovi clienti online. Il tuo messaggio pubblicitario verrà mostrato solo alle persone che dimostrano un interesse specifico verso un argomento coerente con la tua attività. Quindi, sarà molto più facile attirare l’attenzione degli utenti e ottimizzare i tuoi investimenti.

Certo, la pubblicità online richiede un budget di partenza ma se hai studiato attentamente le tue campagne e hai impostato correttamente il tuo target di riferimento, il ritorno è spesso in tempo reale. In questo modo puoi reinvestire in una nuova campagna pubblicitaria e attrarre nuovi clienti online. In sostanza, puoi avviare una strategia che ti consente d’incrementare l’esposizione su internet in modo continuo, aumentando la possibilità di trovare nuovi clienti.

Trova nuovi clienti

Sarai sempre alla ricerca di nuovi clienti, è il cuore del tuo business. Adesso hai qualche certezza in più.

Non c’è strategia migliore di pubblicizzare online la tua attività e affidare la tua reputazione online ad un Social Media Manager certificato.

Tattoo e Digital marketing

Tattoo e Digital marketing

L’arte dei tatuaggi può espandersi a dismisura grazie ad una strategia di Digital marketing, mirata a creare nuovi contatti. Affidandoti ad un Social media manager, l’accoppiata tattoo e Digital marketing, farà riempire il tuo studio di clienti.

Immagine coordinata​

La prima cosa da fare per il tuo tattoo studio è creare un’immagina coordinata di valore e che esprima al meglio il tuo potenziale. Logo professionale, sito web ad alta conversione, profili social curati e aggiornati con contenuti di valore. La tua immagine online deve risultare uniforme e affidabile in ogni suo aspetto.

Tattoo e pubblicità​

Tattoo e Digital marketing vanno a braccetto con le campagne pubblicitarie. Se hai un piccolo budget da dedicare in advertising per il tuo tattoo studio, è fondamentale investirlo principalmente in Facebook ads. Questa mossa ti permette di raggiungere un numero molto elevato di possibili clienti in target con il tuo lavoro. Una volta che il possibile cliente clicca sul tuo annuncio, viene mandato sul sito web e qui, se il tuo sito è concepito come si deve, avviene la conversione.

Il sito web

Il sito web è la tua vetrina ed è il luogo dove il cliente decide se acquistare o meno.

Il sito internet del vostro studio tattoo dev’essere funzionale, facile da navigare, ben strutturato, con belle immagini/video dei vostri lavori e, aspetto più importante, deve raccontare la storia dei tatuatori, creando fiducia nel cliente. Inoltre, deve essere dinamico, tenuto aggiornato e realizzato in ottica SEO, in modo da poter essere ben posizionati su Google.

Strategie pubblicitarie offline

L’immagine online è essenziale per mandare avanti l’attività ma sarebbe bene abbinarci anche qualche iniziativa offline, da toccare con mano.

Dimostrazioni dal vivo, volantini, partecipazione a eventi vari, possono essere idee interessanti per conoscere il vostro studio.

Queste iniziative rimangono valide nel 2020 ma ricorda, credi ed investi nei social perché hanno un potenziale unico al giorno d’oggi e il tuo studio di tatuaggi non può farne a meno.

Contatti:


Facebook


Instagram


Linkedin


Whatsapp

SEO o SEM?

Il raggiungimento del successo online per una piccola impresa deve comprendere una completa strategia che combina l’ottimizzazione sui motori di ricerca (SEO) e il marketing sui motori di ricerca (SEM). Questa integrazione può fornire una crescita e un successo digitali molto forti. (qui ti spiego l’importanza di Internet per le imprese)

Seo o Sem ?

La domanda che in molti si pongono è: su quale strategia investo? Meglio lavorare su un’ottimizzazione in ottica SEO? O forse meglio solo nella SEM? La risposta definitiva è: entrambi! Prima, però, è necessario capire le loro caratteristiche individuali.

SEO – Search Engine Optimization

La SEO o ottimizzazione per i motori di ricerca, è un sistema di tecniche digitali progettate per aumentare la quantità e la qualità del traffico organico online sul proprio sito web. Con una SEO di qualità, le piccole imprese sono in grado di generare traffico targhettizzato di potenziali clienti attraverso una semplice ricerca.

La SEO è indispensabile per creare un’esposizione online del tuo marchio. Un sito Web che non può essere trovato sui motori di ricerca non ha alcuna utilità ad una qualsiasi attività commerciale.

Per i proprietari di piccole imprese che non hanno sufficiente budget per digitalizzare l’attività, la SEO può sembrare complessa e troppo impegnativa. Esistono però alcuni semplici passaggi da intraprendere fin da subito per iniziare a lavorare su una solida base SEO:

  • Crea un account Google My Business. Ti sarà di grande aiuto a comparire nei risultati di ricerca locali. Ti permette di aggiungere le informazioni di base sulla tua attività, comprese immagini, orari di apertura e chiusura, numero di telefono. Inserendo il tuo indirizzo fisico puoi comparire su Google Maps.
  • Studia la concorrenza. Facendo qualche semplice ricerca sui motori di ricerca puoi scoprire con chi devi concorrere, in modo da poter focalizzare i tuoi sforzi digitali e costruire o implementare più efficacemente il tuo sito e i tuoi contenuti.
  • Fatti trovare sui social media. La presenza sui social media è indispensabile quanto un sito web, puoi comunicare velocemente con il tuo pubblico o con potenziali clienti, li puoi studiare e proporre soluzioni studiate su misura.
  • Crea un blog. All’interno del tuo blog puoi creare contenuti che forniscono informazioni che i clienti stanno cercando e potresti indirettamente guidarli verso i tuoi prodotti o servizi. Assicurati però di mantenerlo sempre aggiornato.

Vantaggi e benefici della SEO​

Ottimizzare il tuo sito web per i motori di ricerca è molto importante per ampliarne la portata e la visibilità. Ti consente di entrare in contatto con potenziali clienti e potenziare il tuo brand. Le piccole imprese che si fanno trovare facilmente attraverso i motori di ricerca hanno una maggiore e più veloce possibilità di crescita.
Altri vantaggi sono:

  • Maggior traffico organico
  • Tassi di conversione più elevati
  • Aumento dell’esposizione e della visibilità del marchio
  • Proiezione verso nuovi mercati
  • Vantaggio competitivo

SEM – Search Engine Marketing

La SEM, ovvero il marketing sui motori di ricerca, offre la possibilità di rendere visibile il proprio sito web attraverso contenuti a pagamento.
Le tipologie di offerta disponibili sono:

  • pay-per-click
  • ricerca a pagamento
  • pubblicità
  • annunci di remarketing

Con la pubblicità a pagamento, i marchi possono aumentare la loro visibilità nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca, il che può portare a un aumento del numero di visitatori e conversioni sul sito.

La SEM può fornire opportunità uniche e cruciali per pubblicizzare e rendere visibile efficacemente la tua piccola impresa attraverso la visualizzazione di keywords targhettizzate, a seguito di una ricerca da parte dell’utente sui motori di ricerca, per prodotti o servizi specifici.

Vantaggi della SEM

Ottimizzare il tuo sito web per i motori di ricerca è molto importante per ampliarne la portata e la visibilità. Ti consente di entrare in contatto con potenziali clienti e potenziare il tuo brand. Le piccole imprese che si fanno trovare facilmente attraverso i motori di ricerca hanno una maggiore e più veloce possibilità di crescita.
Altri vantaggi sono:

  • Maggior traffico organico
  • Tassi di conversione più elevati
  • Aumento dell’esposizione e della visibilità del marchio
  • Proiezione verso nuovi mercati
  • Vantaggio competitivo

SEO e SEM: la Strategia Digitale

Individualmente, SEO e SEM producono indubbiamente risultati preziosissimi. Molto spesso vengono presentate come due attività distinte, lasciando ai titolari delle piccole imprese la scelta. In realtà queste due attività si integrano e completano a vicenda. Il consiglio è quindi quello di renderle complementari in modo che si sostengano e si compensino lavorando all’unisono.

La SEO produce risultati organici e di lunga durata, ma richiede tempo e pazienza attraverso sforzi costanti. La SEM produce risultati rapidi che portano traffico mirato, richiedendo una solida base ottimizzata per iniziare a convertire e non è proiettata nel tempo.

SEO e SEM condividono un obiettivo comune: indirizzare il traffico verso il tuo sito web o il tuo servizio. I loro obiettivi variano in termini di tempo ma alla fine si concentrano sullo stesso risultato.

La SEM capitalizza rapidamente le ricerche di parole chiave mirate; la SEO fornisce le basi per convertire e mantenere il traffico generato dalle strategie SEM.

L’utilizzo attento delle tecniche di SEO e SEM produce una campagna di marketing digitale più forte con prestazioni più elevate e risultati evidenti. Prendi in considerazione l’idea di affidarti ad un Social Media Manager certificato.

Errori nel tuo sito web

Errori nel tuo sito web

Nel recente articolo “4 motivi per avere un sito web” (se te lo sei perso clicca qui) ho sottolineato l’importanza strategica, i benefici e i vantaggi derivanti dalla creazione di un sito web, che sia per la propria attività, per un professionista o per un’associazione. Tuttavia, non è sufficiente avere un sito per il raggiungimento degli obiettivi aziendali. Un aspetto fondamentale è non commettere errori nel tuo sito web che potrebbero compromettere tutto il lavoro svolto.

Struttura confusionaria e dispersiva

Un elemento molto importante è la user experience.

Cosa significa?

L’utente quando visita un sito web, specialmente per la prima volta, ha bisogno di chiarezza e semplicità. In ogni momento deve sapere dove si trova, come può tornare indietro o cambiare pagina. La struttura non deve essere confusionaria e caratterizzata da percorsi complicati, troppo lunghi e dispersivi. Per una user experience positiva, la struttura deve risultare il più possibile semplice e chiara.

Non comunicare in maniera chiara chi sei e cosa offri

Mentre l’utente naviga, ha bisogno di visualizzare al primo colpo d’occhio chi sei e leggere chiaramente cosa fai e cosa offri. Se ciò non emerge in maniera univoca, è molto probabile che l’utente abbandoni il sito.

Utilizzare immagini non professionali

Le immagini all’interno del sito web rappresentano un elemento importante a livello di coinvolgimento e per questo motivo la qualità deve essere elevata. Inserire foto non professionali non giova all’immagine aziendale anzi, si rischia di trasmettere poco interesse per quello che si fa.

Non renderlo mobile responsivei

Il dispositivo più utilizzato per navigare è lo smartphone. Il sito web non può più limitarsi a funzionare solo su dispositivi desktop, ma deve poter essere navigabile in maniera semplice e chiara anche dai dispositivi mobile. Le persone cercano sempre più dal proprio smartphone e se oggi un sito non è mobile responsive, è come se non esistesse, in quanto gli utenti lo abbandonano subito a causa della difficoltà di navigazione.

Trascurarlo con contenuti non aggiornati

Non è sufficiente avere un sito web ben fatto, con una struttura semplice e con immagini professionali per coinvolgere gli utenti. Trasmettere un forte controllo dei contenuti aziendali è fondamentale. Per comunicare serietà ed affidabilità il sito web deve avere contenuti sempre aggiornati e non deve essere trascurato. Se il sito viene alimentato con contenuti sempre freschi e attuali, l’utente vivrà una user experience più che positiva e, di conseguenza, aumenterà la possibilità che esso torni a visitarlo.

Progettare e creare un sito web offre numerose opportunità, ma allo stesso tempo è importante evitare di commettere errori che potrebbero rendere la user experience negativa e portare quindi l’utente ad abbandonare il sito web. Le strategie e gli obiettivi del sito internet dovrebbero essere orientati sempre più all’utente ed ai suoi bisogni. Aspetto fondamentale al raggiungimento degli obiettivi aziendali.

Avere un sito web

Avere un sito web

Oggi è sempre più importante avere una presenza online e un sito web, che sia per la propria attività, per un professionista o per un’associazione. Ma quali sono i benefici e i vantaggi derivanti dalla creazione di un sito Internet? 

Ecco una lista di 4 motivi per avere un sito web

E’ un “biglietto da visita”

Il sito web è una vetrina aperta 24 ore al giorno, che permette di farsi conoscere a livello internazionale e di aumentare la visibilità della propria attività. Tramite il sito le aziende possono presentarsi, raccontarsi e descrivere i prodotti e servizi che offrono. Questo aumenta notevolmente la reputazione e l’immagine sul mercato dell’azienda.

 

Tutti cercano su Google

Ogni giorno milioni e milioni di utenti cercano informazioni online prima di acquistare prodotti e servizi. Non avere il sito web è come essere totalmente invisibili in questo mercato. Nel 2020 non è più accettabile, soprattutto tenuto conto dell’elevatissimo numero di utenti che, al tempo stesso, sono anche potenziali clienti.

 

Mezzo di comunicazione con gli utenti-clienti

Il sito web è un ottimo strumento per stringere relazioni durature con i clienti e fidelizzarli attraverso offerte personalizzate. Il traffico sul sito può essere notevolmente incrementato con una newsletter o con un blog aziendale, che offrono contenuti accattivanti e coinvolgenti per gli utenti-clienti.

 

Fornisce statistiche sul proprio target

Attraverso il sito web è possibile raccogliere informazioni statistiche sul comportamento degli utenti all’interno del sito, scoprire quanti sono, quali pagine preferiscono visitare e quali sono le ricerche che hanno effettuato. Questo permette di valutare ciò che realmente il mercato richiede ed aumenta la probabilità di proporre un’offerta più efficace e coerente.

Spesso i siti vengono abbandonati a loro stessi e non aggiornati: ciò comporta per l’azienda non solo un danno di immagine notevole, ma anche un danno economico. Progettare e creare un sito web offre numerose opportunità, ma è fondamentale non sottovalutare l’aspetto grafico, i testi, i contenuti, gli aspetti tecnici e la coerenza dello stesso con le esigenze della domanda.